avatar

marialberti

Graphic designer – libero professionista.

Il colore nascosto delle cose

a cura di Renata Sorba Per chi ama il cinema come me e da anni frequenta le sale cinematografiche – nonostante sia cieca da quindici anni – potrà senz’altro apprezzare l’ultimo film del regista Silvio Soldini. Ho avuto l’opportunità di conoscerlo di persona qualche anno fa e avevo già visionato i suoi cortometraggi e film…

L’Attesa

La scena si apre con un uomo che appende drappi neri a specchi e finestre per oscurare una grande sala. Si sofferma poi su una donna vestita di nero, coricata sul letto, con aria sconvolta. È l’esordio di Piero Messina, allievo di Sorrentino, per il lungometraggio. Un film in cui la lentezza e virtuosismo di certe inquadrature…

Curiamo recensioni letterarie e artistiche. Si analizzano gli aspetti contenutistici ed estetici; si forniscono elementi informativi e una personale valutazione. Ogni rubrica è curata da personale competente con anni d’esperienza alle spalle. Ma non solo. Le nostre recensioni non sono unicamente tecniche: chi scrive mette in gioco le proprie emozioni, i propri sentimenti. Il servizio…

La MASNÀ

Lo confesso: non fosse stato per il suggerimento di un’amica, Grazia Tatta, non lo avrei mai letto. Non conoscevo l’autrice e, anche me lo fossi trovata di fronte nello scaffale d’una libreria, difficilmente ci avrei prestato attenzione. Solitamente non m’attirano i titoli in dialetto, per lo più se sono in piemontese, il mio dialetto. Amo…

L’ultima guardiana

Amber, la protagonista del romanzo “L’ultima guardiana” di Chiara Campia, è una ragazza di 16 anni che vive in Australia, a Sidney, son suo padre Robert e la sorellina dodicenne Loreline; orfana di madre da quando era ancora bambina. La sua vita, non fosse per l’inseparabile amica Cassia, matta da legare, scorrerebbe normale e monotona.…

Mia madre

Da oggi, 16 aprile, nelle sale il nuovo film di Nanni Moretti: Mia Madre. Protagonista Margherita Buy (nel ruolo di Margherita), la stupenda attrice che Nanni sceglie come suo alter ego femminile. Consolida, così, la scelta, già presente nei precedenti film, di mettersi da parte, riservare per sé un ruolo secondario, accanto a quello della…

Il giovane favoloso

Ho conosciuto Leopardi molto presto, sfogliando il libro di scuola. E l’ho amato, subito. A 16 anni, per la prima volta, sono andata a trovarlo a Recanati. Sono entrata in casa sua e l’ho visto bambino, alzare lo sguardo di fronte a quei immensi scaffali della biblioteca. L’ho visto spiare sua mamma, la sua espressione severa,…